SCIENZE BIOMOLECOLARI, GENOMICHE E CELLULARI

Ex laurea magistrale in Biologia Molecolare

Sbocchi professionali

Funzioni del Biologo biomolecolare in un contesto di lavoro:
 
Il Biologo con approfondite conoscenze in campo biomolecolare lavora in aziende o laboratori pubblici e privati con le seguenti funzioni:
- progetta e gestisce attività di ricerca nei settori della genetica, biochimica, biologia molecolare e cellulare;
- progetta e studia organismi geneticamente modificati a scopi di ricerca;
- partecipa ad attività di promozione e sviluppo dell'innovazione tecnologica e scientifica;
- svolge analisi biologiche e biomolecolari nei settori biomedico, alimentare e ambientale;
- organizza attività di management e di divulgazione scientifica.
 
competenze associate alla funzione:
Per svolgere le sue funzioni il laureato magistrale ha acquisito le seguenti competenze specifiche:
- ampie conoscenze teoriche e pratiche in ambito genomico, molecolare e cellulare;
- capacità di progettare e condurre il lavoro sperimentale;
- capacità di utilizzare strumenti scientifici per analisi di tipo avanzato;
- capacità di analizzare criticamente i risultati;
- capacità di comunicare in modo efficace;
- capacità di lavorare in gruppo.
 
sbocchi professionali:
- Università, Enti di ricerca pubblici e privati;
- Aziende Ospedaliere;
- Aziende farmaceutiche, agroalimentari e biotecnologiche;
- Laboratori di tossicologia ambientale e controllo qualità;
- Centri o laboratori di ricerca pubblici e privati di diagnostica in ambito biomedico, alimentare e ambientale.
- Libera professione previo superamento dell'esame di stato ed iscrizione all'albo professionale dei biologi.